Roberto Flore

Lo chef di Seneghe Roberto Flore tra i vincitori dell’Oscar del Saper fare di Manos in Pasta

Due sardi eccellenti che hanno portato la Sardegna nel mondo. Sono Sergio Mei e Roberto Flore i vincitori dell’Oscar del Saper fare di Manos in pasta 2016. I due chef di fama internazionale − rispettivamente originari di Santadi e di Seneghe − giovedì 31 marzo riceveranno il premio da Pasquale Tanda della Cunfraria Sabores de Meilogu, a partire dalle 18, nella Sala Sassu di via Garau a Thiesi. «Per essere stati capaci di affermarsi con successo nel panorama internazionale dando lustro alle proprie radici fuori dai confini dell’Isola», spiegano dall’organizzazione.

Mei è stato per anni è stato Executive chef del Four Season di Milano. Il suo allievo Flore, originario di Seneghe, ha poi personalizzato gli insegnamenti del maestro prima di diventare responsabile del Food Lab di Copenaghen.

Sarà inaugurata al Museo Sassu la mostra artistica On the table, a cura di Stefano Resmini, una esposizione innovativa con le opere di Pietruccia Bassu, le sculture di sapone Sergio Fronteddu e le tavole fotografiche di Adriano Mauri sui progetti gastronomici di Sergio Mei. Alle 20.30 è prevista una cena di Gran Gala nel ristorante I Carrubbi, «presentata alla maniera di Sergio Mei da tre chef d’eccezione che possono ritenersi suoi allievi», spiegano ancora dall’organizzazione. Si tratta di Gabriele Piga dell’Aqua Lounge di Porto Cervo, Giuseppe Cadoni dell’Estroò di Bosa e Daniele Sechi del Blu Restaurant di Golfo Aranci. «Dall’antipasto al dolce, protagonista principale delle loro creazioni sarà il territorio – spiegano da Thiesi -,con l’alternanza di sapori e l’esaltazione della tipicità». Per informazioni contattare il numero 340 5845076.